articolo-n1

Finalmente si possono vedere i capelli più in profondità

Foto: nell’immagine si vede la sig.ra Anna che vede i suoi capelli ingranditi 300 volte ed il tricologo dott. Sebastiano Zappalà che le sta facendo l’analisi per poi darle la “cura”.

 Articolo: il tricologo dott. Sebastiano Zappalà vede con la microcamera i capelli ingranditi 300 volte e la cute fino a 2 mm in profondità. Dopo l’analisi ad Anna le è stato consigliato di usare uno shampoo molto delicato ed una crema, da usare dopo lo shampoo una volta sì ed una volta no.Questo servizio è stato offerto dal negozio di parrucchiere Parturipari, ed i clienti non sono nemmeno obbligati ad acquistare i prodotti. Se comprano i prodotti, avranno un controllo gratuito dopo cinque settimane. Questa è una grande novità in Finlandia ed è un metodo tricologico.  Il dott. Zappalà usa un microscopio che ingrandisce 300 volte, e nel monitor il capello sembra più grosso di un dito. Questo per il momento è l’unico macchinario in Finlandia capace di questo risultato ed è stato presentato come novità nella fiera di Helsinki Hiukset 95 (dice l’importatrice Tuula Mäntylä, che fa anche da traduttrice). I risultati con questo metodo sono stati ottimi, perché fino adesso sono state date le “cure” in base a ciò che era visibile ad occhio nudo, adesso invece potendo vedere più in profondità si effettuano sicuramente delle diagnosi più corrette e quindi si prescrivono  delle “cure” più giuste. UN CAPELLO PUÒ TENERE IL PESO DÌ 100 GRAMMISebastiano Zappalà sta tirando i capelli di Anna e poi conta quanti capelli sono rimasti tra le dita, sotto le cinque unità si considera normale, se non resta niente è meglio. Un capello dovrebbe tenere un peso di 100 grammi se è in uno stato normale, altrimenti sono troppo deboli e questa può essere la ragione della eccessiva perdita.
Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *