Forfora

Nella foto a sinistra si vedono sia sulla cute che nei capelli, pezzetti di forfora di colore chiaro.Nella foto a detra si nota chiaramente la scomparsa.La forfora è una disfunzione del tourn-over cellulare dell’epidermide, che desquamandosi in modo irregolare ed in grande quantità diventa visibile.

 

La forfora può essere generata da molti fattori: ambientali, ormonali, infezioni, funghi, radiazione solari, ma anche più semplicemente da detersioni errate con prodotti aggressivi, uso eccessivo di trattamenti chimici o spazzolature energiche ed eccessive del cuoio capelluto. Di forfora ne conosciamo almeno due tipi: forfora secca e forfora grassa.
La forfora secca si riconosce dal suo colore perlaceo ed aspetto farinoso, sempre in grande quantità e di piccole dimensioni.La forfora secca è quasi sempre associata a cute e capelli secchi.
La Forfora grassa invece è riconoscibile per il suo spessore, scaglie di grosse dimensioni tenute insieme in grandi quantità dal grasso. La forfora grassa la si trova attaccata ai capelli, ed è tendenzialmente di colore giallastro.
Condividi:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *